lunedì 19 febbraio 2018

ESAMI ABILITANTI ALLA PROFESSIONE ANNO 2018: DOMANDE A PARTIRE DAL 25 MAGGIO (e sino al 25 giugno 2018)


Venerdì 25 maggio 2018, sulla Gazzetta Ufficiale n. 41 - Serie Speciale Concorsi, è stata pubblicata l’Ordinanza MIUR che indice la sessione 2018 degli esami abilitanti alla professione di Agrotecnico e di Agrotecnico laureato: da quella data, e sino al 25 giugno 2018, sarà possibile presentare domanda.

Al sito www.agrotecnici.it nonchè sui profili Facebook e Twitter del Collegio, è possibile scaricare i modelli di domanda (distinti per titolo di studio) ed ogni altra informazione sugli esami; inoltre ai numeri del Collegio Nazionale 0543-720.908 e 06-6813.4383 sarà attivato un servizio di assistenza telefonica.

Per quesiti personalizzati o per questioni personali che non si vogliono rendere pubbliche, è possibile utilizzare un format specifico disponibile al link http://www.agrotecnici.it/richiesta_informazioni_esami.htm

Per facilitare la risoluzione di dubbi semplici ed a risposta diretta, anche in attesa della pubblicazione dell’Ordinanza 2018, è possibile utilizzare questo blog (sono comunque visibili ai link sottostanti le domande pubblicate nei blog degli anni precedenti).


Per gli argomenti diversi dall’esame abilitante o relativi all’esercizio della professione, va inviata una mail a agrotecnici@agrotecnici.it ricordandosi sempre di qualificarsi con nome, cognome ed il proprio indirizzo.

I ricorsi promossi negli anni scorsi, e tutti vinti, dal Collegio Nazionale degli Agrotecnici e degli Agrotecnici laureati contro il MIUR hanno comunque ottenuto un minimo di chiarezza sulle Classi di laurea idonee all’accesso agli esami; in particolare a seguito del parere del CUN-Consiglio Universitario Nazionale del 7 aprile 2017 n. 3 è stato definitivamente chiarito che i soggetti in possesso di laurea magistrale, specialistica o “vecchio ordinamento” (di numerose Classi di laurea; l’elenco completo è visibile qui) possono accedere agli esami abilitanti alla professione di Agrotecnico e di Agrotecnico laureato.
Insieme a loro possono partecipare agli esami i laureati di primo livello di specifiche Classi di laurea (l’elenco completo è visibile qui), i soggetti che hanno acquisito un coerente Diploma Universitario (elenco visibile qui) ed anche i diplomati “agrotecnici” e “periti agrari” nonché i diplomati nei nuovi ordinamenti “Servizi per l’agricoltura e lo sviluppo rurale” nonché “Agraria, agroalimentare, industria”  (i quali però debbono avere svolto un tirocinio professionalizzante di almeno 18 mesi).

Sono disponibili ai link sottostanti le domande, con relative risposte, pubblicate sul blog negli anni precedenti.